Donne che fanno sesso (e che ne parlano) come gli uomini: il coinvolgimento emotivo è vecchia cosa?

[TRACK #51: TLC, Girl Talk]

La vita di ogni gay metropolitano o, quanto meno, la vita di una certa tipologia di maschio gay occidentale (per intenderci, quelli che in fatto di moda ne sanno una più di Lagerfeld e che hanno iniziato a depilarsi molto prima del coming out di George Michael) si regge su tre pilatri fondamentali: la vita notturna, le amicizie femminili e il gossip.

Inutile sottolineare il fatto che gli ultimi due elementi della suddetta serie vanno inevitabilmente di pari passo. Perché, a quanto pare, a questo mondo non c’è donna senza pettegolezzo e, per estensione, non c’è pettegola senza relativo amico gay assetato a sua volta di pettegolezzi.

Anche questo è parte integrante del pacchetto Murphy.

Condividendo un appartamento in città con due donne, nel mio caso, l’associazione è quanto mai imprescindibile. Per ventiquattro ore su ventiquattro, sette giorni su sette, dodici mesi all’anno, in questa casa non si sente parlare d’altro che di depilazione, ricrescita, ciclo mestruale, saldi, cosmesi, uomini e sesso. Strano a dirsi, non sono quasi mai io a introdurre gli ultimi due argomenti sopraelencati. Solitamente io sono quello che parla di saldi e di cosmesi.

Come se non bastassero poi due coinquiline a mettere pepe nella mia vita, ecco che intervengono in loro soccorso anche le amiche di passaggio e le amiche delle amiche.

Insomma, a volte ho davvero l’impressione di vivere in Gossip Girl.

Sebbene di tanto in tanto possa risultare difficile convivere con tutto questo senza avvertire l’esigenza di urlare al mondo “Io non ho una vagina”, mi rendo di essere da un certo punto di vista un vero privilegiato.

Infatti, a dispetto della stragrande maggioranza degli uomini eterosessuali in Terra, io godo del meraviglioso beneficio di conoscere tutto – o quasi – delle donne… perché non c’è cosa di cui un amico gay che si rispetti viene tenuto all’oscuro.

Il privilegio esclusivo è poi quello di poter prendere parte a tutte le privatissime e confidenziali discussioni femminili, senza sentirmene minimamente escluso. In sostanza, per loro sono uno squadra anch’io, pur non disponendo di un clitoride fra le gambe. E quel che mi lusinga ancora di più è che, in queste occasioni, non solo non esiste confidenza indiscreta che le mie orecchie non possano udire, ma anzi il mio parere a riguardo è quotato quanto l’oro… perché chi ne sa più di me – in quanto uomo, in quanto gay, in quanto sexblogger – in fatto di sesso?

E di cosa parlano le donne quando gli uomini non sono presenti?

La risposta è quanto mai ovvia: di uomini, naturalmente.

Stasera, ad esempio, sono in compagnia di Marta e di Giulia, le suddette coinquiline, e delle loro amiche venute in visita con il dovuto cadeau di alcolici. Dopo neanche quindici minuti e una bottiglia di birra – incredibile, qui nessuna beve più Cosmopolitan almeno dalla fine degli anni Novanta –, eccole che una dopo l’altra snocciolano con assoluta disinvoltura i resoconti delle loro più recenti esperienze sessuali.

Tuttavia, ciò che mi stupisce non è tanto la naturalezza e con la quale viene trattato l’argomento “sesso e dintorni” – in fin dei conti, siamo in confidenza fra donne –, quanto piuttosto la dovizia di particolari con la quale è condito il discorso. Insomma, l’impressione che ne ho è che a questo mondo non sono soltanto gli uomini ad esprimersi in termini di durata, resistenza, posizioni e di performance acrobatiche, ma anche le donne.

A smentita di sciocche credenze sociali che le vogliono costantemente avvinghiate alla coda di un sentimento purché sia, eccole che parlano di sesso e di centimetri con una spavalderia a dir poco virile.

Per farla breve, a veder loro, sembrerebbe che oggi le donne possano praticare il sesso (e di conseguenza parlarne) come se fosse un qualsiasi sport, ovvero senza tirare in ballo i sentimenti… esattamente come fanno gli uomini, almeno a partire dai tempi della clava. A tal proposito Candance Bushnell, l’autrice Sex and the City (il libro!), non mentiva quando diceva che:

“In questa città, se sei una single di successo hai due possibilità: puoi sbattere la testa contro il muro cercando di costruirti una relazione, oppure puoi dire ‘vaffanculo’ e uscire e fare sesso come un uomo”.

Traducendo in italiano il newyorchese purissimo, si potrebbe quasi dire “vaffanculo” a Costanza Miriano e al suo Sposati e sii sottomessa, lo spocchiosissimo manuale della moglie (cattolica) perfetta che da oltre un anno miete vittime nelle librerie italiane: non compratelo, è una noia pazzesca… scopate piuttosto!

A questo punto mi domando:

È dunque finita l’era del coinvolgimento emotivo?

Le donne, oggi, possono davvero far sesso come e quanto gli uomini e senza essere per questo mal giudicate?

Se c’è una cosa che le donne hanno imparato dagli uomini è proprio fare sesso per il puro gusto di farlo, e ciò almeno a partire dagli anni Settanta”, sostiene l’amica seduta al mio fianco, che chiameremo convenzionalmente Elena, ventotto anni, appassionata di cinema e di arte, appena rientrata da una lunga permanenza a Londra e al momento dichiaratamente non in cerca di un coinvolgimento emotivo di sorta. “È una conquista anche questa, parte integrante del pacchetto emancipazione femminile”.

Me ne dà ulteriore conferma una delle lettrici più appassionate di questo blog, Giorgia, la quale per di più si lamenta del fatto che è assai difficile al giorno d’oggi trovare un uomo disposto a fare sesso senza coinvolgimento alcuno: “Tutti vogliono una storia”.

A quanto pare, tutti tranne loro: le donne!

Che sia finalmente arrivata la resa dei conti, ovvero la parità dei sessi?

Annunci

One thought on “Donne che fanno sesso (e che ne parlano) come gli uomini: il coinvolgimento emotivo è vecchia cosa?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...